Fausto Pirandello - Quotazioni e Valutazioni

Siamo interessati alle opere di Fausto Pirandello

Se vuoi ricevere la valutazione di un'opera di Pirandello o di un'intera collezione, oppure conoscere le nostre modalità di vendita, contattaci ai recapiti che trovi nella sezione contatti, oppure clicca qui


Intanto se vuoi farti un'idea delle quotazioni delle opere di Fausto Pirandello, eccoti una guida semplice ed intuitiva

GUIDA ALLE QUOTAZIONI DELLE OPERE DI FAUSTO PIRANDELLO

Fausto Pirandello, figlio di Luigi Pirandello, nasce a Roma nel 1899. La sua formazione avviene a Roma in un clima culturale effervescente. Dalla Scuola Romana alla Metafisica passando per il Novecento Italiano e le esperienze cubiste, Pirandello ha influenzato e si è fatto influenzare da tutti i movimenti artisti a lui contemporanei, ciononostante non si è mai veramente legato indissolubilmente a nessuno di questi, preferendo invece guardare e appropriarsi di alcuni tratti, costruendo un suo linguaggio particolarissimo e unico nel suo genere. 
Da qui nasce quindi la difficoltà di suddividere precisamente la sua produzione in periodi definiti. A grandi linee però possiamo individuare due periodi, il primo, tra il 1920 e il 1945 più influenzato dalle istanze figurativo-espressioniste tipiche delle scuole romane, il secondo, dal 1945 in poi, tendente invece alla costruzione di un linguaggio figurativo astratto-cubista. 
Dal punto di vista della tipologia di opere realizzate, Pirandello nella sua carriera ha prodotto dipinti su tela e tavola, disegni su carta e alcune opere grafiche. 

QUOTAZIONI DELLE OPERE DAL 1920 AL 1945

Il record di vendita per un'opera di Pirandello realizzata in questo periodo è di 221.000 euro, cifra spesa per un dipinto ad olio tavola del 1930, cm 60x80. 
Oltre i record, lo storico delle vendita dei dipinti di Fausto Pirandello ci indica che in media, un'opera su tela o tavola, realizzata in questo periodo, può essere quotata e venduta sul mercato tra i 6.000 euro ed i 50.000 euro
I disegni realizzati in questo periodo sono molto pochi, ed i prezzi che realizzano in media oscillano tra i 1.000 euro ed i 3.000 euro. 

QUOTAZIONE DELLE OPERE DAL 1945 AL 1975

In questo periodo la produzione pittorica di Pirandello tende sempre più al cubo-astrattismo, pur mantenendo sempre ben salda l'impronta figurativa. 
Il record di vendita per un'opera di Pirandello realizzata in questo periodo è di 199.000 euro, per una splendida tavola del 1969, cm 60x100. 
I dipinti, su tela o su tavola, realizzati in questo periodo da Fausto Pirandello, hanno in media una valutazione tra i 5.000 euro ed i 30.000 euro.
Per quanto riguarda i disegni di Pirandello realizzati in questo periodo, la media delle quotazioni è pressocchè simile a quella del periodo precedente, ovvero tra i 1.000 euro ed i 3.000 euro. 

QUOTAZIONI DELLE OPERE GRAFICHE DI PIRANDELLO

Pirandello ha realizzato anche alcune rare litografie. Ciononostante non sono mai state davvero apprezzate dal collezionismo, e le loro quotazioni sono piuttosto stabili tra i 100 ed i 400 euro.