Omaggio a Nino Alicino, il re delle aste.

Il 4 di febbraio è stato infatti presentato “Nino il Mercante del Bello”, ultimo lavoro dell’antiquario ed esperto d’arte Gherardo Noce Benigni Olivieri, già autore di diversi libri e responsabile del Dipartimento di Arcadia dedicato al Presepe Napoletano del ‘700.

L’autore, dopo i suoi precedenti testi sul tema dei personaggi del Presepe Napoletano, ha narrato questa volta come Michele Alicino sia diventato uno dei maggiori mercanti d’arte e collezionisti del suo tempo, capace di accumulare un formidabile tesoro facendo valere soprattutto le sue doti innate: l’audacia ed il senso degli affari.

“Ovunque ci fosse un’asta importante, Nino faceva la borsa e partiva veloce”, racconta l’autore. “Era infaticabile, ma forse più che un antiquario era un giocatore.”

Assolutamente in tema l’epilogo del racconto: la collezione completa di Nino Alicino, costruita in un trentennio in giro per il mondo, è stata posta in vendita a Roma, in una memorabile tornata curata da Sotheby’s.

Dice Duccio Trombadori, il quale ha curato la prefazione del libro e l’introduzione della serata, ha affermato che “è un ritratto generoso e seducente volto a restituire la figura di un personaggio che è stato amico e maestro, un gesto di generosità, una promessa mantenuta all’amico che purtroppo è morto prima della pubblicazione.

Durante la presentazione, introdotta da Massimo Tagliatesta – uno dei due fondatori di Arcadia – gli invitati hanno potuto finalmente vedere gli affreschi “panniniani” e le prospettive della Sala degli Incanti d’Arcadia dove, tra breve, si terrà l’”Asta di Primavera”, l’atteso primo evento dedicato a “dipinti antichi e del XIX secolo, mobili e oggetti d’arte provenienti da collezioni private romane”. Prosegue Tagliatesta: “Arcadia è un progetto ambizioso che ad aprile farà di queste sale affrescate dal Panini la sede di una prima tornata d’asta, ma soprattutto Arcadia è figlia di quella brezza di innovazione, originalità e tradizione chiamata Arte, la cui forza vitale si avverte in ognuna di queste stanze e che in fondo culla ogni antiquario, come me.”


Nino il mercante del bello
Gherardo Noce Benigni Olivieri
Prefazione Prof. Duccio Trombadori
2015, 69 p.,
De Luca Editori d’Arte


Casa d’Aste Arcadia
Palazzo Celsi Viscardi
Corso Vittorio Emanuele II, 18
00186 Roma www.astearcadia.com
info@astearcadia
www.facebook.com/astearcadia
Tel: 06 68309517

per informazioni ed abbonamenti ai cataloghi:
info@astearcadia.com