Informazioni utili su come vendere uno o più lotti alle Aste di Arcadia.

VENDERE ALL’ASTA

Il Mandato a Vendere all’asta li propri beni o intere collezioni

VALUTAZIONI GRATUITE E CONFIDENZIALI

Arcadia grazie al proprio gruppo di esperti selezionati per esperienza e professionalità, fornisce costantemente valutazioni gratuite, confidenziali, anche con perizie e pareri, sia su singole opere, che su intere collezioni. I tempi per tali valutazioni sono rapidi e le opere possono essere visionate direttamente in sede oppure presso la dimora del cliente.
Per richiedere una valutazione basta concordare un appuntamento ed eventualmente anticipare la documentazione fotografica e le informazioni utili (misure, tecnica, provenienza, bibliografia, autentiche, documenti di acquisto).
Nel caso in cui i proprietari intendano tentar la vendita all’asta di collezioni intere, Arcadia realizza cataloghi mirati con uno specifico progetto grafico ricco con immagini delle ambientazioni originali e schedature approfondite, supportati da piani di marketing ad hoc e da studii accurati dei mercati di riferimento.
Per valutazioni contattare: valutazioni@astearcadia.com

Si prega di far riferimento alla informativa sul trattamento dei dati personali, disponibile sul sito www.astearcadia.com o esposta in sede.

MANDATO A VENDERE

L’incarico di gestire in asta le opere dei clienti sarà formalizzato attraverso un Mandato a Vendere, che riporta la commissione dei diritti d’asta pattuiti ed eventuali contributi per assicurazione, marketing, trasporto, autentiche e per ogni altra spesa si rendesse necessaria.
La compilazione del mandato richiede il numero di codice fiscale ed un documento di identità valido per l’annotazione sui registri di Pubblica Sicurezza come previsto dalle leggi vigenti. Infine compongono il Mandato a Vendere due allegati: la scheda dei beni e le Condizioni Generali di vendita. La scheda dei beni riporta l’elenco completo dei beni in vendita con i relativi prezzi di riserva concordati e le Condizioni Generali di Mandato sono la raccolta delle clausole che qualificano il rapporto commerciale tra mandante e Arcadia.

PREZZO DI RISERVA
Il prezzo di riserva è il prezzo minimo confidenziale concordato tra Arcadia ed il mandante al di sotto del quale il lotto non può essere venduto.
È strettamente riservato, non viene rivelato dal Banditore in asta e viene riportato nel mandato a vendere accanto alla descrizione di ogni lotto.
Qualora il prezzo di riserva non venga raggiunto, il lotto risulterà invenduto e sarà ritirato dall’asta.

I lotti offerti senza riserva sono segnalati sul catalogo con la dicitura OL (Offerta Libera) e vengono aggiudicati al miglior offerente indipendentemente dalle stime pubblicate in catalogo.

INSERIMENTO LOTTI IN CATALOGO – ESITO D’ASTA – LIQUIDAZIONE
Prima di ogni asta il mandante riceve la comunicazione con l’elenco dei beni inseriti in catalogo e i relativi numeri di lotto. L’esito d’asta sarà notificato entro due giorni lavorativi dalla data dell’asta.
Il pagamento sarà liquidato entro 30 giorni lavorativi dalla data dell’asta, e comunque 5 giorni lavorativi dopo l’incasso da parte del venditore.
In sede di liquidazione si rilascia la fattura contenente il dettaglio dei lotti, le relative commissioni di vendita pattuite sul mandato ed ogni altra spesa concordata.

DIRITTO DI SEGUITO Il decreto legislativo n. 118 del 13 febbraio 2006 ha introdotto il diritto degli autori di opere e di manoscritti, ed ai loro eredi, ad un compenso sul prezzo di ogni vendita, successiva alla prima, dell’opera originale, il c.d. “diritto di seguito”. Detto compenso è dovuto nel caso il prezzo di vendita non sia inferiore ad euro 3.000,00 ed è così determinato:

–    4% per la parte del prezzo di vendita compresa tra € 3.000 ed € 50.000;

–    3% per la parte del prezzo di vendita compresa tra € 50.000,01 ed € 200.000;

–    1% per la parte del prezzo di vendita compresa tra € 200.000,01 ed € 350.000;

–    0,5% per la parte del prezzo di vendita compresa tra € 350.000,01 ed € 500.000;

–    0,25% per la parte del prezzo di vendita superiore ad € 500.000

Arcadia è tenuta a versare il “diritto di seguito” per conto dei venditori alla Società italiana degli autori ed editori (SIAE). Pertanto, nel caso il lotto sia soggetto al c.d. “diritto di seguito” ai sensi dell’art. 144 della legge 633/41*, Arcadia s’impegna a versare l’importo calcolato ai sensi di legge al soggetto incaricato delle riscossione, per conto del venditore.

Significato dei simboli presenti nei cataloghi

Lotti di Proprietà di ArcadiaNel caso in cui i lotti siano contrassegnati da questo simbolo la proprietà appartiene in tutto o in parte a Casa d’aste Arcadia s.r.l..
Parte InteressataIndica il caso in cui possano essere effettuate offerte sul lotto anche da parte di soggetti aventi un interesse, quale ad esempio, un comproprietario o l’esecutore testamentario che abbia venduto il lotto.
Senza RiservaOfferta libera. La Riserva è il prezzo d’asta minimo concordato tra Arcadia e il Mandante, al di sotto del quale il lotto non può esser venduto. Nel caso in cui un lotto sia venduto senza riserva, verrà contrassegnato da questo simbolo.
Diritto di SeguitoPer i lotti contrassegnati da questo simbolo l’Acquirente si impegna a pagare il “diritto di seguito”, che spetterebbe al venditore pagare in base all’art. 152, I comma, Legge 22 aprile 1941, n. 633, nella misura determinata nella sezione “Diritto di Seguito” di cui sopra.
Lotto proveniente da impresaLotto proveniente da impresa, dove il valore di aggiudicazione è soggetto ad IVA.
Lotto in regime di temporanea importazioneLotto in regime di temporanea importazione ex art. 72 del Codice Urbani o per il quale è stata richiesta la temporanea importazione.
Libera CircolazioneI lotti contrassegnati da questo simbolo s’intendono corredati da attestato di libera circolazione o attestato di temporanea importazione artistica in Italia.

Significato dei termini presenti nei cataloghi

attribuito a …opinione secondo Arcadia che possa essere opera dell’artista citato, in tutto o in parte
bottega di …
scuola di …
opinione secondo Arcadia che sia opera di mano sconosciuta della bottega dell’artista indicato, che può o meno essere stata eseguita sotto la direzione dello stesso o in anni successivi alla sua morte
cerchia di …secondo Arcadia è opera di mano non identificata, non necessariamente allievo dell’artista citato
da …copia di un’opera conosciuta dell’artista indicato, ma di datazione imprecisata
data iscrittaopinione secondo Arcadia che questi dati siano stati aggiunti da mano o in epoca diversa da quella dell’artista indicato
datato
firmato
iscritto
opinione secondo Arcadia si tratti di opera che appare realmente firmata, datata o iscritta dall’artista che l’ha eseguita
difettiil lotto presenta visibili ed evidenti mancanze, rotture o usure
elementi antichigli oggetti in questione sono stati assemblati successivamente utilizzando elementi o materiali di epoche precedenti
firma iscritta o
recante firma
opinione secondo Arcadia che la firma sia stata aggiunta in epoca diversa da mano diversa di quella dell’artista indicato
in stile …opinione secondo Arcadia di opera nello stile citato pur essendo stata eseguita in epoca successiva
integrazioni e/o sostituzionidicitura riportata solo nei casi in cui gli interventi son considerati da Arcadia molto al di sopra della media e tali da compromettere almeno parzialmente l’integrità del lotto
“Nome e Cognome” (ad es. Mattia Preti)opinione secondo Arcadia di opera eseguita dall’artista indicato
restaurii beni venduti in asta, in quanto antichi o comunque usati, sono nella quasi totalità dei casi soggetti a restauri
secolo …datazione con valore puramente orientativo, che può prevedere margini di approssimazione
seguace di …secondo Arcadia si tratta di un autore che lavorava nello stile dell’artista
stile di …Opinione secondo Arcadia di opera nello stile dell’artista indicato, ma eseguita in epoca successiva
70 x 50
350 x 260
160 g
Le dimensioni dei dipinti indicano prima l’altezza e poi la base e sono espresse in cm. Le dimensioni delle opere su carta sono invece espresse in mm. Il peso degli oggetti in argento è calcolato al netto delle parti in metallo, vetro e cristallo.